Search
Generic filters
Exact matches only
Filter by Custom Post Type
per i privati

Emergenza Covid 19

22 Marzo 2020

Sospensione a distanza delle rate dei finanziamenti e dei mutui per PMI e privati, erogati da Mediocredito Centrale

Nell’emergenza Covid 19 Mediocredito Centrale è al fianco delle imprese e dei privati

Abbiamo attivato un servizio a distanza per raccogliere via mail le richieste di sospensione delle rate relative a:

  • finanziamenti erogati da Mediocredito Centrale a PMI (Piccole e Medie Imprese, incluse le Micro)
  • mutui prima casa erogati da Mediocredito Centrale a privati (lavoratori autonomi, liberi professionisti e lavoratori dipendenti)

Non è necessario presentarsi in sede, puoi inviare la richiesta direttamente da casa.

Per le Micro e Piccole e Medie Imprese (Definizione di PMI) Misure a sostegno delle Imprese DL 17 marzo n. 18  “Cura Italia”, convertito in Legge  n. 27 del 2020, proroga Decreto Legge 73/2021 (c.d. Decreto Legge Sostegni bis).

L’articolo 16 del Decreto Legge n.° 73/2021 (c.d. Decreto Sostegni – bis) prevede che le imprese che risultano già ammesse al beneficio della sospensione delle rate previsto dal Cura Italia, hanno la facoltà di richiedere con il modulo in calce da far pervenire al seguente indirizzo mail: monitoraggio.covid19@postacertificata.mcc.it, entro il 15/06/2021, la sospensione della sola quota capitale fino al 31/12/2021.

NOTA BENE: La proroga è prevista per le sole Imprese già ammesse alla moratoria in questione, non è, infatti, prevista la riapertura dei termini per accedere alle misure.

Il 15 giugno 2021 sono scaduti i termini per presentare la domanda.

Tempistica media di evasione
La tempistica media ad oggi stimata dalla Banca per l’evasione delle richiesta di sospensione è di 5 giorni lavorativi dalla ricezione della comunicazione.

Consulta l’informativa

Per maggiori informazioni, consulta la sezione “FAQ“.

Misure a sostegno dei privati: DL 2 marzo 2020 n. 9 Art. 26, DL 17 marzo n. 18 “Cura Italia”, conv. in Legge 24 aprile 2020, n. 27, DM 25 marzo 2020, DL dell’8 aprile 2020 n.23  art. 12 “Decreto liquidità”, conv. in Legge 05 giugno 2020 n.° 40 – DL 25 maggio 2021, n. 73 (SOSTEGNI BIS): PROROGA AL 31.12.2021.

Per effetto dell’articolo 64 comma 1 del DL Sostegni BIS fino al 31.12.2021 il Fondo di solidarietà per i mutui per l’acquisto della prima casa, in occasione dell’emergenza sanitaria per l’epidemia di Coronavirus:

  • ha esteso anche ai lavoratori autonomi e ai liberi professionisti, inclusi artigiani e commercianti (soggetti di cui all’art. 2083 del c.c.), colpiti dalla crisi, la possibilità di sospendere il pagamento delle rate di mutuo fino a 18 mesi
  • ha eliminato ai fini dell’accesso al Fondo la presentazione dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE)

La sospensione non comporta:

  • l’applicazione di commissioni o spese di istruttoria
  • la modifica dei tassi/spread applicati al mutuo
  • la richiesta di garanzie aggiuntive.

Per saperne di più, consulta:

la sezione news di Consap

la pagina Consap dedicata

Si potrà richiedere la sospensione dell’intera rata del mutuo prima casa fino a un massimo di 18 mesi con un contributo del Fondo di solidarietà che copre il 50% degli interessi maturati sul debito residuo durante il periodo di sospensione. Alla ripresa dell’ammortamento il restante 50% della somma degli interessi maturati durante la sospensione, a carico del mutuatario, verrà quindi suddivisa per il numero delle rate residue e addebitata in corrispondenza del pagamento della rata del mutuo

Durante il periodo della sospensione restano ferme e valide le clausole di risoluzione previste nel contratto di mutuo. La sospensione non comporta in alcun modo novazione del contratto medesimo.
In mancanza dei requisiti previsti dalla normativa di riferimento, il diniego alla richiesta sarà comunicato al Cliente tempestivamente.

Per saperne di più consulta il DM 25 marzo 2020 l’ art 54 DL 17 marzo 2020, n. 18 e il Regolamento ministeriale attuativo del Fondo.

Cosa fare per richiedere la sospensione?

  1. scarica il modulo (Clicca qui)
  2. compilalo in tutte le sezioni
  3. sottoscrivilo, scannerizzalo in formato PDF unitamente al tuo documento di identità in corso di validità e all’eventuale documentazione prevista al punto B del modulo (Pag.2)
  4. invialo per mail con oggetto “comunicazione di adesione alla sospensione rate per emergenza COVID 19” a sospensionerateprimacasa@mcc.it

Successivamente e al più presto, invia per raccomandata A/R gli originali a Mediocredito Centrale, Viale America 351 – 00144 – Roma

La tempistica media ad oggi stimata dalla Banca per l’evasione delle richieste di sospensione è di 17 giorni e decorre dal giorno della presentazione della domanda completa di tutti i documenti necessari (il tempo massimo, secondo le tempistiche indicate dalla normativa che regolamenta il Fondo di Solidarietà per i mutui per l’acquisto prima casa, è di 35 giorni dopo la presa in carica della domanda di sospensione completa da parte della Banca)”.

Leggi le faq

 

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione di terze parti per migliorare l'esperienza di navigazione e proporre prodotti e servizi in linea con le preferenze dell’utente. Cliccando sul tasto “OK”, chiudendo il banner, scorrendo la pagina, proseguendo nella navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un'immagine o di un link) manifesti la prestazione del consenso all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookies e per sapere come disabilitarli e revocare i tuoi consensi in qualsiasi momento puoi leggere le informative presenti in questo banner.   PRIVACY POLICYCOOKIE POLICY ACCETTO

Risparmio energetico

MEDIOCREDITO CENTRALE
per la sostenibilità ambientale

In questo momento è attiva la modalità di risparmio energetico del monitor

Clicca dove vuoi per riprendere a navigare