Bandi Regione Lazio

 

La Regione Lazio sostiene l’economia imprenditoriale con "FARE LAZIO", una piattaforma telematica dedicata alle PMI ed ai Liberi Professionisti per accedere agli interventi agevolativi previsti dalla Regione.

I richiedenti potranno beneficiare di finanziamenti a tasso agevolato, di garanzie per la concessione di finanziamenti, di contributi a fondo perduto e garanzie gratuite su aumenti di capitale sociale effettuati da vecchi e nuovi soci a parziale copertura del rischio.

La presentazione delle domande avviene con procedura “a sportello”.

Le richieste di accesso all’agevolazione possono essere presentante esclusivamente attraverso la piattaforma telematica "Fare Lazio" che assicura trasparenza, rapidità e tracciabilità delle procedure. I bandi, promossi da LazioInnova, sono gestiti da un Raggruppamento Temporaneo di Imprese (RTI) composto da Artigiancassa S.p.A. e Banca del Mezzogiorno - MedioCredito Centrale.

Per avere ulteriori informazioni chiama il Numero Verde 800979780, invia una mail a info@farelazio.it oppure clicca qui.

Il FRPC, rivolto alle piccole e medie imprese e ai liberi professionisti, consente di ottenere finanziamenti da 10 a 50 mila euro a tasso zero;

Destinatari dell’agevolazione:

  • Piccole e Medie Imprese (PMI);
  • Liberi Professionisti;
  • Consorzi e le Reti di Imprese avventi soggettività giuridica;

Che soddisfino i seguenti requisiti alla data di presentazione della domanda:

  • Siano costituiti da almeno 36 mesi e che abbiano o intendano aprire, entro la data dell’erogazione del finanziamento agevolato, una sede operativa nella Regione Lazio;
  • Abbiano un’esposizione complessiva limitata a 100 mila euro nei confronti del sistema bancario sui crediti per cassa a scadenza;

Spese Ammissibili

  • Investimenti materiali e immateriali, consulenze (max 10% del costo totale del finanziamento concesso) e circolante (max 30% del costo totale del finanziamento concesso)

Presentazione domande

dal 10 Luglio 2017.

Dotazione

39 milioni di Euro.

vai al sito

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per maggiori informazioni, consultare il foglio informativo su farelazio.it
La concessione del finanziamento è subordinata alla valutazione del Soggetto Gestore

Il FdR sostiene le piccole e medie imprese offrendo una riassicurazione gratuita ai confidi che erogano garanzie al credito riducendo il costo sostenuto dalle imprese per l’ottenimento della garanzia;

Destinatari finali dell’agevolazione:

  • Piccole e Medie Imprese (PMI);
  • Liberi Professionisti;

Che soddisfino i seguenti requisiti alla data di presentazione della domanda:

  • Almeno una sede operativa nella Regione Lazio;
  • Non siano oggetto di protesti e/o di iscrizioni e/o trascrizioni pregiudizievoli e non abbiano subito nell’ultimo anno la revoca per inadempimento di finanziamenti e/o affidamenti bancari.

Funzionamento:

  • Possono richiedere l’accesso al Fondo i Confidi singoli o riuniti in pool appositamente convenzionati con l’RTI Gestore del Fondo (Artigiancassa e Banca del Mezzogiorno - MedioCredito Centrale). Il Fondo consente la riassicurazione fino al massimo dell’80% dell’importo garantito dal Confidi a condizione che la garanzia rilasciata da quest’ultimo sia compresa tra il 60% e l’80% dell’importo del finanziamento erogato. L’importo massimo garantito dal Confidi è pari a euro 250 mila e l’importo massimo della riassicurazione è pari a euro 200 mila.

Presentazione domande

dal 18 Settembre 2017.

Dotazione

11,5 milioni di Euro.

vai al sito

Il VG è un contributo a fondo perduto che può essere richiesto da un’impresa a copertura, parziale o integrale, del costo sostenuto per l’ottenimento di una garanzia rilasciata da un confidi a fronte di un finanziamento erogato dal sistema bancario o da intermediari vigilati, anche in forma di leasing.

Destinatari:

  • Piccole e Medie Imprese (PMI);
  • Liberi Professionisti;

Che soddisfino i seguenti requisiti alla data di presentazione della domanda:

  • Almeno una unità operativa nella Regione Lazio;
  • Non siano oggetto di protesti e/o di iscrizioni e/o trascrizioni pregiudizievoli e non abbiano subito nell’ultimo anno la revoca per inadempimento di finanziamenti e/o affidamenti bancari.

Spese ammissibili:

i costi sostenuti dalle PMI per l’ottenimento di garanzie a sostegno di prestiti che presentino le seguenti caratteristiche minime:
  • Finalità: investimenti e/o copertura del fabbisogno di circolante;
  • Importo: minimo 10 mila euro massimo 250 mila euro;
  • Durata min: di 18 mesi, se finalizzato alla copertura di circolante; 3 anni, se finalizzato all’investimento;
  • Durata max: di 3 anni, se finalizzato alla copertura di circolante; 10 anni, se finalizzato all’investimento.
  • Il VG può coprire fino al 100% dei costi sostenuti per la Garanzia, entro il massimo di 7.500 Euro

Presentazione domande

dal 18 Settembre 2017.

Dotazione

3 milioni di Euro.

vai al sito